modellismo, navale,
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 76 il Mer Mag 13, 2015 2:07 pm
Ultimi argomenti
» Trofeo Nave Artiglio
Ven Apr 29, 2016 5:06 pm Da mozzo

» Buona Pasqua
Dom Mar 27, 2016 7:24 am Da santos

» Buon Anno a tutti
Ven Gen 01, 2016 1:11 pm Da vagelischantziaras

» Buon Natale
Sab Dic 26, 2015 4:33 pm Da santos

» Le Requin sc. 1/48
Dom Nov 29, 2015 2:16 pm Da mozzo

» Auguri Francesco
Ven Set 18, 2015 5:31 am Da santos

» Gozzo Ligure
Ven Ago 07, 2015 3:59 pm Da santos

» Buon Compleanno
Mer Giu 03, 2015 8:38 pm Da santos

» mnostromo63 mi presento
Mar Giu 02, 2015 7:52 pm Da santos

» Campionati Italiani di Modellismo 2015
Mer Mag 27, 2015 1:30 pm Da mozzo

Argomenti più attivi
Le Requin sc. 1/48
Gozzo Ligure
Galleria di Bruno Belli
Mario Tibollo - mi presento
Tartana in scala 1:80
Campionati Italiani di Modellismo navale
Buongiorno !!! gino arcuri
Campionati Italiani 2014
Tartana Santos
Galleria di Marini Claudio
Parole chiave
FACEBOOK


FACEBOOK
ARCHMODELSHIP


Condividere | .
 

 La Redancia in scala 1:40 (Santos)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
santos
Utente Attivo
avatar

Messaggi : 431
Data d'iscrizione : 07.03.13
Età : 55
Località : Guidonia Montecelio

1
MessaggioTitolo: La Redancia in scala 1:40 (Santos)   Lun Mar 18, 2013 12:50 pm

La redancia è un anello in metallo con bordo esterno scanalato, esistono due forme l’ ovale o a goccia e la tonda .
Posto una immagine prelevata da web di redance reali.



La redancia tonda è usata principalmente con cavi in canapa mentre quella ovale nata in un secondo momento con l’ avvento dei cavi in metallo proprio per agevolare il posizionamento del cavo metallico stesso.

Per la mia Tartana è giunta ora la necessità di realizzare questi accessori e in particolar modo la redance tonda; inizialmente, non avendo un tornio per metalli, avevo pensato di realizzarla in legno, ma questa idea non mi soddisfaceva, proprio per il materiale usato anche se una volta verniciate di nero non si sarebbe capito che erano di legno, ma in cuor mio sapevo che erano fatte di legno ed è questo il motivo per il quale non mi soddisfaceva l’ idea.

Quindi scartata la prima soluzione ( cioè quella appunto di farle in legno) dovevo ora trovare il modo peri realizzarle in metallo, inoltre per fare esperienza ho pensato di iniziare con un modello di redance più grande.
L’attrezzatura che ho utilizzato è la seguente::
- un tornio proxxon per legno modello DB250
- Una fresa proxxon MF70
- Una lima ad ago piatta della usag 991°
- Morsa da trapano con punte e dischi da taglio Dremel
- Tondino di ottone diametro 3mm
Ho usato un tondino da 3mm di ottone dato che il tornio con il mandrino a tre ganasce non riesce a stringere sotto questa misura, con la limetta piatta, regolando la velocità del tornio ad un valore intermedia e lavorando a corto si riesce a diminuire il diametro con una certa facilità anche se si deve controllare con un calibro di volta in volta per avere il risultato voluto che in questo caso deve essere di 2,5mm.
Realizzate le prime redance appunto da 2,5mm di diametro massimo come si vedono in foto



Fatta questa prima esperienza e costatato che il risultato finale come si vede non era dei migliori, ho modificato il processo di lavorazione anche per velocizzarlo dato che ci si impiegava molto tempo; ho dovuto apportare delle modifiche alla mia piccola morsa da trapano acquistata a soli 9euro perché aveva molto gioco e non riusciva a mantenere il tondino perfettamente perpendicolare rispetto al piano della fresa e questa è una condizione necessaria specialmente se si vuole ridurre le dimensioni della redancia.

Resa la morsa più precisa con la sostituzione di un piastrino di metallo avvitato nella parte inferiore con un blocchetto di PVC ed eliminato completamente il gioco che aveva prima, ho realizzato tra le due ganasce chiuse un foro usando la fresa stessa con una punta da 2,5mm di diametro questo per far si che il tondino da 3mm sia stretto esattamente perpendicolare alla fresa.

Dalla lista degli attrezzi ho eliminato i dischi da taglio sostituendoli con il traforo a mano con una lama per metalli.
Le redance, che ora andrò a descrivere il procedimento, hanno un diametro esterno massimo di 1,5mm quindi molto piccole.
Ho serrato il tondino sempre di diametro pari a 3mm nel tornio usando la lima ho ridotto il diametro sino a 1,5mm come si vede nell’ immagine che segue.



Ora ho posizionato il tondino sotto la fresa tenendolo stretto nella nuova morsa, ho montato una punta di diametro pari a 0,8mm di diametro sulla testa della fresa e ho praticato un foro per la lunghezza utile della punta al centro del diametro del nuovo tondino.
Ho scelto questa soluzione di usare la fresa anziché la contropunta del tornio stesso solo perché questa è la parte più complicata da effettuare date le ridotte dimensioni della redancia.
Il diametro massimo del tondino è 1,5mm, il foro da effettuare è 0,8mm e ciò significa che rimane 0,35mm di materiale intorno al foro, date le ridotte dimensioni ne conviene che basta veramente poco per rovinare tutto.
Fatta questa lavorazione si allenta la morsa e si estrae il tondino per riposizionarlo sul tornio.



Ora tutte le lavorazioni verranno effettuate sul tornio, con un pezzo di lama a ferro per seghe ho realizzato una punta molandola per poter effettuare la scanalatura sul tondino



Con il traforo a mano con montata la lama n°0 per metalli e il tornio sempre in movimento ma abbassando al minimo la velocità ho tagliato il piccolo anellino, ottenendo così la piccola redancia, una piccola rifinitura con la limetta e l’ oggetto è così terminato.



Come si vede da questa ultima foto quella di sinistra era la redancia del primo tentativo di diametro maggiore mentre quella di destra è la nuova versione più precisa anche se molto più piccola, solo 1,5mm di diametro massimo esterno.

Un saluto
Sandro





_________________
Colui che crede di sapere, sicuramente non sà
Tornare in alto Andare in basso
 

La Redancia in scala 1:40 (Santos)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

 Argomenti simili

-
» Casa scala 1/87
» Porto antico in scala, Mostra mercato di modellismo
» Scala Amoris: Salirla è Bene e rende Felici
» Amerigo Vespucci scala 1:84
» HELP....SCALA 1:35

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Arch Model Ship :: MODELLISMO STATICO & DINAMICO :: Navimodellismo :: TEMATICHE :: COME FARE-